giovedì 16 gennaio 2014

Deodorante Fai da Te - SEMPLICISSIMO

Da diversi anni girano voci che i deodoranti contenenti sali di alluminio (che hanno funzione antitraspirante) sono potenzialmente cancerogeni.
Il corpo umano attraverso la  sudorazione espelle le tossine.
Molti sostengono che gli anti traspiranti impendendo la funzione corporea di eliminazione delle tossine, fanno si che queste non spariscano ma rimangono immagazzinate nelle cellule linfatiche, questo porterebbe alla formazione dei tumori.
Altri sostengono che questa teoria non sia attendibile non essendoci alcuna conferma scientifica seria.

Visto che la maggior parte dei deodoranti anti traspiranti contengono anche parabeni, alcol e paraffina, ho deciso di non utilizzare deodoranti contenenti Chloridrato di Alluminio e tutti i suoi derivati, da non confondere con l'Allume di Potassio (o di Rocca) che è completamente naturale.

Facendo una piccola ricerca ho trovato dei deodoranti privi di Alluminio e altre schifezze:

-Tutti i deodoranti di Biofficina Toscana;
-Allume di Rocca naturale;
-Deodorante derma zero 0% Neutro Roberts;
-Deodoranti della Viviverde Coop;
-Deodoranti di  Lavera.

Per chi come me preferisce farselo da solo, vi lascio qui sotto la ricetta.




È un deodorante efficace quanto quelli in commercio, dura tutto il giorno, ha un buon profumo, idrata, protegge, non sporca i vestiti, non irrita e non brucia la pelle.

La ricetta è semplicissima, bastano pochi ingredienti. Come sempre alla fine del post troverete tutte le sostituzioni.

RICETTA deodorante in stick:

-Burro di Cacao 4g
-Olio di Cocco  6g
-Burro di Karitè  7g
-Bicarbonato di Sodio 5g
-Amido di Riso 2g
-Olio essenziale a vostro piacere, io ho messo tea tree oil e lavanda 6 gocce complessive

1- Preparate le polveri e gli oli e i burri in due contenitori separati.


 

2- Fate sciogliere i burri a bagnomaria e aggiungeteci le polveri mescolando fino a quando non avrete una cremina omogenea.

 

3- Mettete in frigo la cremina e ogni 5 minuti estraetela e mescolatela, questo eviterà alle polveri di depositarsi sul fondo, in quanto non sono polveri liposolubili.

4- Quando la cremina si sarà addensata come nella foto qui sotto, versatela nel vostro stick, ricordandovi di abbassare la rondella dello stick fino in fondo.
Lasciate tutto in frigo per 30 minuti circa.

 


RICETTA deodorante spray:

- Acqua Distillata 100 ml
- Bicarbonato   q.b
- Olio Essenziale a piacere  5 gocce

Scaldate l'acqua e versateci 2 cucchiai per volta di bicarbonato fino a quando non vedrete il bicarbonato depositarsi sul fondo, avrete ottenuto una soluzione satura di bicarbonato. Aggiungete un olio essenziale per dare una profumazione e il vostro deodorante è fatto! Versatelo in contenitore spray.

Tra i due deodoranti preferisco quello in stick perché trovo che duri di più. Se non avete grandi problemi di sudorazione vi troverete sicuramente bene anche con quello spray .

Per chi ha una sudorazione eccessiva, ho letto in vari siti che basta spalmarsi due gocce di succo di limone sulle ascelle prima del deodorante, per non strizzare tutte le mattine un limone, comprate al supermercato il succo di limone già spremuto =)

SOSTITUZIONI:
- Se non avete il Burro di Karitè sostituitelo con l'olio di Cocco e viceversa;
- Se non avete il Burro di Cacao sostituitelo con la Cera d'api nella stessa dose (avrete un deodorante più duro);
- Se non avete il Bicarbonato potete usare la polvere di Allume di rocca;
- Se non avete l'Amido di riso sostituitelo con l'Amido di mais;
- Gli oli essenziali sono facoltativi.

Vi ricordo che non c'è bisogno di conservante in nessuna delle due ricette perché nella prima non c'è acqua e non è quindi possibile la proliferazione batterica e l'altra ha un pH molto basico dove i batteri non possono vivere.





25 commenti:

  1. Bella ricetta.. :) vorrei fare un'ordine su internet x comprare le materie prime e cominciare a farmi qualcosa di "piu professionale" da sola, finora ho fatto solo ricettinr semplici cn materie facilmente reperibili... Quando mi rifornisco questa la farò sicuramente, è da tempo ke cerco un buon deodorante senza schifezze :)

    RispondiElimina
  2. Brava!!questa è una di quelle ricette must!!! =) =) fammi risapere quando lo fai, come ti ci trovi!! Michela

    RispondiElimina
  3. Bello quelo spray, quando finisco quello preso all'acqua e sapone lo provo, anche se questo mi piace moltissimo!!! Molto Naturale anche lui^^ Ma quanto dura quello spray???

    RispondiElimina
  4. Lo spray non ha scadenza, quindi non va a male. Per quanto riguarda la durata dell'effetto deodorante, dura una giornata =)

    RispondiElimina
  5. Ciao Michela, adesso ho le idee chiare riguardo i deodoranti, finalmente grazie a te posso acquistarli tranquillamente. Proverò quelli che hai scritto sul post, lì ho segnati. Ti abbraccio!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono contenta che ciò che scrivo possa esserti stato di aiuto! un abbraccio!

      Elimina
  6. bello, lo fai un deodorante roll on?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo!! Appena finirò questo lo farò =P

      Elimina
  7. Ma se non ho l olio di cocco posso mettere lo stesso quantitativo di olio di mandorle dolci? Oppure devo mettere 13 grammi solo di burro di karite? Grazie in anticipo! Sei bravissima e molto chiara nelle spiegazioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ti consiglio di mettere tutto burro di Karitè, per via della consistenza. Ho fatto questo deodorante nei mesi invernali quando l'olio di cocco è solido. Sicuramente il burro di cacao reggerà anche l'olio di mandorle, ma con il burro di karitè vai sul sicuro =) Fammi risapere come ti trovi!!! =P

      Elimina
  8. Appena fatto quello in stick adesso devo aspettare che si solidifichi ;):)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grandissima!! Nel caso in cui rimanesse un pò morbido (visto che le temperature stanno alzando e l'olio di cocco si sta sciogliendo) tienilo in frigo e la prossima volta sostituiscilo con il burro di karitè e aggiungi 1g di burro cacao!! =) un bacione

      Elimina
  9. Ciao ho già fatto questo deodorante due volte ma è venuto un lo pò morbido infatti lo conservo in frigo. Ora vorrei riprovare a farlo, posso sostituire il karitè (che ora non ho) con uguale quantità di cera d'api? Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Maria, il burro di Karitè non può essere sostituito con la cera d'api, ti verrebbe un mattone! Puoi sostituirlo con un altro burro, va bene anche l'olio di cocco. Visto che l'olio di cocco è ancora liquido per via del caldo, sostituisci il burro di karitè con 5gr di olio di cocco e aggiungi poi 2gr di cera d'api. Penso che due grammi di cera e quattro di burro cacao, possano bastare a tenerlo solido. Fammi risapere se lo fai con queste sostituzioni, un bacione

      Elimina
    2. Grazie, lo faccio oggi stesso! Mi piuace troppo come deodorante!

      Elimina
  10. Ciao, posso aggiungere una fragranza o un aroma alimentare? Devo misurare il ph? :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, nella prima ricetta non puoi introdurre niente a base acquosa in quanto farebbe andare a male lo stick, mentre per la seconda ricetta non trovo sia utile in quanto l'olio essenziale coprirebbe qualsiasi altra fragranza. Per quanto riguarda la misurazione del ph puoi farla, avrai sicuramente un ph basico grazie al bicarbonato, di fatti l'azione antimicrobica del bicarbonato funziona grazie alla sua basicità in quanto la maggior parte dei batteri cutanei vivono in ambiente acidulo e la modifica ambientale passando da pH inferiori a 5,5 a pH superiori a 8 sfavorisce la loro proliferazione. Spero di esserti stata utile, Michela

      Elimina
  11. Ciao :) Quando fa, poi, piú caldo con cosa lo sostituisco l'olio di cocco per non far venire lo stick troppo molle? Con cera d'api? :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Potresti sostituirlo con metà cera d'api e metà burro di cacao, non vorrei venisse troppo duro con troppa cera d'api. Michela

      Elimina
  12. Posso mettere del succo di limone, nel primo deodorante? :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi dispiace ma non si può, l'acqua del succo favorirebbe la formazione di batteri e farebbe muffare il deodorante. Saluti, Michela

      Elimina
  13. ciao, l'allume di rocca è certamente natural però contiene alluminio, lo dice la parola stessa ( allume).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, allume di rocca è sempre alluminio, è un sale formato da alluminio e potassio ed è molto meno antitraspirante del cloroidrato. E’completamente naturale, non inquinante e non è particolarmante aggressivo come l'altro.

      Elimina
  14. Ciao, invece dei 5 gr di bicarbonato posso mettere la stessa quantià di allume di potassio in polvere?
    Volevo sapere se versando direttamente il composto nello stick, rotando la rondella ad ogni ulizzo, questa non si inceppa? Lo chiedo perchè tempo fa feci un burrocacao versando direttamente il composto nel suo apposito stick e dopo un paio di volte si è inceppato, invece applicando il metodo della siringa il meccanismo non si è inceppato e scorre che è una bellezza.

    RispondiElimina